UN PO’ DI STORIA

La Cooperativa Sozoo nasce nel 1992 su iniziativa del comitato direttivo dell’Associazione Allevatori di Milano, guidata dall’Avvocato Andrea Belloli.  L’imput venne dato dal recepimento da parte di Regione Lombardia di una direttiva Comunitaria che introduceva e normava i “servizi di sostituzione” in Agricoltura. Fu subito chiara l’opportunità che si apriva per le aziende zootecniche di poter usufruire di personale specializzato ad un costo ragionevole che potesse entrare in sostituzione  di quanti , dipendenti, familiari o titolari, si fossero trovati a doversi assentare dal lavoro per ferie, malattia, infortunio o altro.

Fondamentale è stato all’inizio dell’attività il contributo organizzativo dell’APA di Milano che ha messo a disposizione sia il personale tecnico che quello amministrativo. Infatti la difficoltà più grossa è stata proprio quella di far partire la “macchina “organizzativa: diffondere il servizio presso le aziende, formare il personale, risolvere i problemi di trasporto e alloggio, ottimizzare i tempi di lavoro ecc.

Fu anche chiaro fin da subito che la formula vincente passava dal creare una struttura cooperativa fatta non dai prestatori del servizio ma dagli utilizzatori del servizio stesso.

Con il passare degli anni e con l’aumento del volume delle prestazioni  e quindi del giro d’affari, è maturata la necessità di svincolarsi dallo stretto rapporto di collaborazione con l’APA, per arrivare alla completa autonomia organizzativa e gestionale.

Fin dagli esordi tutti questi passaggi sono stati condotti attraverso la preziosa e fondamentale collaborazione con il dott. Alberto Maione, oggi Direttore della società, figura di riferimento sia per il nostro personale che per i soci e per tutti coloro che utilizzano il servizio.

Nel corso degli anni, la cooperativa ha formato professionalità, preparando in particolare mungitori specializzati che via via trovavano posto nelle aziende presso cui avevano prestato servizio. Oggi, di fronte alla pesante crisi che ha investito il settore zootecnico, funge ancora da polmone e interfaccia tra chi perde il lavoro per la chiusura di numerose aziende e chi può offrire opportunità alternative.

Durante questi venti anni di attività la cooperativa ha saputo farsi apprezzare non soltanto tra chi utilizzava il servizio, ma anche dalle strutture Regionali di controllo, in primis l’assessorato all’Agricoltura, dalle rappresentanze Sindacali per la correttezza dei rapporti instaurati con i dipendenti, dalle APA di tante provincie, dalle Associazioni Professionali Agricole e da quanti, per ragioni diverse, venivano in rapporto con essa.

Oggi la cooperativa è una struttura consolidata, con bilanci in ordine e che nel corso degli anni hanno anche consentito il formarsi di un minimo di riserve finanziarie  atte a garantire una certa tranquillità di gestione;  parimenti si è affermato un rapporto di fiducia con le strutture pubbliche regionali che ha consentito nel tempo di adeguare le normative all’evoluzione dei tempi.

Oggi guardiamo al futuro  consci che il pesante momento economico non induce all’ottimismo ma attenti ad interpretare al meglio le situazioni, a differenziare le opportunità, per garantire la continuità del servizio, i posti di lavoro e la professionalità di tutto il personale, dirigente, amministrativo e operativo.

Il Presidente